Termini e condizioni di servizio

PREMESSA

 La società International Shore Services Sarl con sede in Rue du Conseil-General 14 1205 Geneve (Switzerland) esercita l’attività di Agenzia di viaggi e Turismo, organizzatore/dettagliante di viaggi iscritta al registro di commercio del cantone di Ginevra IDI CHE-241.222.668 Tel. +41223201837 contact@interss.ch – Rappresentante fiscale per l’Italia Studio Colombo e Associati Via San Damiano 9 20122 Milano P.I. 10760520964 aderente alle norme europee in regime One-Stop-Shop non UE (OSS non UE) qui di seguito denominata ISS 

SERVIZI FORNITI TRAMITE IL SITO WWW.TRANSFERANDCRUISE.COM

International Shore Services sarl organizza e/o commercializza su mandato della Msc Cruises SA, il servizio di trasporto di passeggeri su gomma dalle città e aeroporti ai porti e/o viceversa in connessione con le navi da crociera Msc Cruises. Il servizio di trasporto offerto è un servizio turistico ausiliario al pacchetto turistico ed è rivolto esclusivamente ai passeggeri che hanno acquistato un biglietto di crociera Msc Cruises. 

Il servizio è operato da vettori autorizzati all’esercizio del servizio di trasporto pubblico non di linea a mezzo di bus, van o auto adibiti al noleggio con conducente.  

ACQUISTO DEL SERVIZIO

E’ negato l’acquisto del servizio per quegli utenti che non hanno acquistato un biglietto di crociera MSC cruises, avente data di inizio o fine e porto di scalo coincidente rispettivamente con la data del viaggio e il porto di drop off/pickup del ticket acquistato. 

I viaggiatori devono munirsi di titolo di viaggio valido per usufruire del servizio di trasporto e devono conservarlo per tutta la durata del viaggio. Il viaggio si intende concluso dopo la discesa del passeggero dalla vettura 

TRASPORTO DI MINORI

Sistemi di ritenuta per bambini a bordo dell’autobus 

I passeggeri bambini di età non superiore a 3 anni possono essere trasportati (sui minibus e sugli autobus di cui alle categorie internazionali M2 ed M3) soltanto in sediolini omologati per bambini piccoli. Detti sediolini devono essere portati con sé dagli accompagnatori e, durante il viaggio, devono essere fissati, a due punti, con le cinture di sicurezza presenti nell’autobus. La ISS non assume alcuna responsabilità in ordine all’idoneità e conformità alla legge dei sediolini portati dagli accompagnatori. 

I passeggeri bambini di età superiore a 3 anni, invece, devono essere trasportati utilizzando i sistemi di ritenuta per bambini, se l’autobus ne è dotato, per i quali sia compatibile l’impiego da parte dei bambini stessi e devono essere assicurati con sistemi di ritenuta per bambini solo se di tipo omologato. 

In assenza di sistema di ritenuta per bambini, devono essere utilizzate le cinture, solo se compatibili con il bambino e se l’autobus ne è dotato. Tale disposizione è valevole soltanto per i bambini di peso inferiore a kg. 36 così come previsto dalla normativa comunitaria, che limita l’utilizzo dei dispositivi di ritenuta per bambini a tali soggetti. In caso di inosservanza di tali prescrizioni risponde la persona tenuta alla sorveglianza del minore presente sul veicolo. 

I passeggeri di peso fino a kg. 36 ed altezza fino a mt. 1,50 che viaggiano su autobus e minibus adibiti a servizio di trasporto di persone non di linea possono non essere assicurati con i sistemi di ritenuta per bambini, a condizione che non occupino un sedile anteriore e siano accompagnati da almeno un passeggero di età non inferiore ad anni 16. 

È fatto obbligo ai passeggeri di adempiere all’obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza, quando sono seduti ed il veicolo è in movimento, in base alle informazioni impartite dal personale di bordo e comunque fornite mediante cartelli e pittogrammi apposti a bordo dell’autobus. 

Trasporto di minori accompagnati 

I minori di anni 14 non sono ammessi al trasporto se non accompagnati da persona maggiorenne. I genitori o chi esercita la responsabilità tutoria di minori di età inferiore a 14 anni che viaggino non accompagnati da almeno uno di loro e che intendono concedere l’autorizzazione ad una persona fisica diversa devono sottoscrivere una la dichiarazione di accompagnamento. 

BIGLIETTI E PRENOTAZIONI

Biglietto 

Il passeggero ha diritto al servizio solo se in possesso di valido titolo di viaggio emesso a suo nome, per la tratta, la data e l’orario di partenza indicati. E’ negato l’ammissione del servizio per quegli utenti che non hanno acquistato un biglietto di crociera MSC Cruises, avente data di inizio o fine e porto di scalo coincidente rispettivamente con la data del viaggio e il porto di drop off/pickup del ticket acquistato. 

Il biglietto riporta il nome e l’indirizzo dell’emittente, il luogo e la data di emissione, il luogo e l’ora di partenza e di destinazione del trasporto, il prezzo del viaggio, il nome del passeggero, il nome della nave dove si imbarca o da dove sbarca, il numero di cabina. Al momento dell’acquisto del titolo di viaggio, il passeggero è tenuto a verificare immediatamente l’esattezza dei dati in esso riportati, con particolare riferimento al nominativo indicato, al prezzo corrisposto, alla tratta, alla data e all’ora di partenza, assicurandosi, altresì che sia stata applicata la riduzione tariffaria spettante (laddove prevista) e che il prezzo pagato corrisponda a quello esposto sul titolo di viaggio. Se trattasi di acquisto del titolo di viaggio presso rivendite autorizzate o acquisti online, prima di completare la transazione, il passeggero è tenuto a rilasciare obbligatoriamente un numero di cellulare valido, al solo scopo di ricevere, qualora necessario, comunicazioni di servizio. 

Il titolo di viaggio emesso ha validità esclusivamente per il giorno, l’ora e la corsa indicata e deve essere esibito ad ogni richiesta del personale di servizio; non possono essere effettuate modifiche, coupon o annullamenti dei titoli di viaggio, dopo l’orario di partenza, in quanto in tal caso il titolo di viaggio è da considerarsi perso. 

Biglietto elettronico 

La stampa del biglietto elettronico non è obbligatoria; è sufficiente salvare la copia sul proprio smartphone o tablet.  

Biglietto non valido 

Non è valido il titolo di viaggio contraffatto, non integro o comunque reso illeggibile.  

Politica di cancellazione 

Qualora il passeggero rinunci al trasporto, sarà tenuto al pagamento, quale corrispettivo per il recesso, delle seguenti penali:

  • Più di 60 giorni prima della partenza 10% del costo del biglietto
  • Da 59 a 30 giorni prima della partenza 25% del costo del biglietto
  • Da 29 a 22 giorni prima della partenza 40% del costo del biglietto
  • Da 21 a 15 giorni prima della partenza 60% del costo del biglietto
  • Da 14 a 6 giorni prima della partenza 80% del costo del biglietto
  • Da 5 a 0 giorni prima della partenza 100% del costo del biglietto

L’eventuale rimborso avverrà direttamente sulla carta di credito con cui è stato effettuato il pagamento.

Cambio Data 

Per il cambio data è prevista l’applicazione di una penale di € 5, per tutti i cambi effettuati oltre le 48 ore precedenti al viaggio. 

ACCESSO ALLE VETTURE 

Passeggeri imbarcanti nave MSC – orario e punto di ritrovo

Per usufruire del servizio il passeggero deve trovarsi al luogo indicato sul biglietto almeno 15 minuti prima dell’orario previsto di partenza. ISS non è responsabile della mancata corsa se conseguenza dell’arrivo in ritardo del passeggero e non è obbligata a ritardare il proprio servizio per attendere lo stesso. E’ responsabilità del passeggero quella di pianificare il proprio viaggio affinché vi sia tempo sufficiente per garantire coincidenze con altri mezzi di trasporto. Nel caso in cui il passeggero scelga una coincidenza che non gli permetta di arrivare al bus con il dovuto anticipo, non riceverà alcun tipo di risarcimento. 

Passeggeri sbarcanti nave MSC – orario e punto di ritrovo 

L’orario di partenza dal porto per i passeggeri sbarcanti da navi Msc cruises, indicato sia sul sito www.transferandcruise.com che sul biglietto è da considerarsi puramente indicativo ed è soggetto alle operazioni della nave. La sera prima dello sbarco, gli utenti che usufruiscono del servizio riceveranno le informazioni relative all’orario di sbarco e di partenza dei trasferimenti direttamente in cabina. Qualora non siano state ricevute far riferimento alla reception. La discesa dai bus avviene esclusivamente in corrispondenza del luogo indicato sul biglietto. Non è possibile richiedere all’autista di effettuare una fermata al di fuori di quelle autorizzate per legge. Il passeggero ha la responsabilità di recarsi alla fermata più appropriata assicurandosi di salire a bordo del giusto autobus. Una mappa di tutte le nostre fermate è disponibile sul sito www.transferandcruise.com 

ISS o il vettore non potrà essere considerata responsabile nel caso di incidenti, traffico o tutte quelle cause di forza maggiore non dipendenti dalla nostra volontà che dovessero impedire il normale svolgimento dei nostri servizi. Gli utenti che non dovessero attenersi alle indicazioni fornite scegliendo un servizio che non consente tempo a sufficienza per svolgere le normali procedure di imbarco (check-in, controlli di sicurezza etc.) non avranno diritto a rimborsi. 

BAGAGLI

Il bagaglio si distingue in: 

  1. a) bagaglio a mano: è il bagaglio di dimensioni ridotte e/o di particolare valore es. cellulari, computer portatili, palmari, etc.
  2. b) bagaglio consegnato al vettore, da depositare nel vano bagagli (valigie, borsoni, trolley) di dimensione e peso non eccedenti quanto definito nei limiti; si consiglia l’uso di bagagli non rigidi.

I passeggini sono trasportati, a titolo gratuito, come bagaglio speciale e devono essere pieghevoli. I passeggini non pieghevoli non potranno essere trasportati. 

Quantità, dimensioni e peso consentito 

Il passeggero ha diritto al trasporto gratuito, sotto la propria custodia, di un bagaglio a mano di dimensioni massime di cm.40 x 30 x 15 e di peso non superiore a kg. 5 da collocare nell’apposita cappelliera all’interno dell’autobus o negli appositi vani. 

Il passeggero ha altresì diritto al trasporto gratuito di un ulteriore bagaglio della dimensione massima per ognuno di cm. 140 (lunghezza + profondità + larghezza) e di peso non superiore a kg. 15 I bagagli vengono riposti nella bauliera dell’autobus e devono recare una etichetta con l’indicazione chiara e leggibile del nominativo e della destinazione del viaggio prenotato. 

Imballaggio ed identificazione del bagaglio 

Tutti i bagagli dei passeggeri dovranno essere imballati perfettamente e dovranno altresì riportare targhetta identificativa con generalità e recapito telefonico del proprietario – passeggero. La ISS e il vettore si riservano di non accettare a bordo dei bus i bagagli che, a seguito di controllo, verranno trovati privi di tali requisiti. Suggeriamo di utilizzare l’etichetta bagaglio allegato al biglietto di crociere o allegata al biglietto del servizio di trasferimento. Tutti i bagagli, esclusi quelli a mano, saranno immagazzinati negli appositi scompartimenti dei bus. 

Oggetti contenuti nel bagaglio 

È fatto divieto al passeggero di collocare nel bagaglio cose che possano arrecare danno quali merci o sostanze pericolose e nocive, materiale infiammabile e liquidi in genere e materiale deperibile. La ISS e il vettore si riservano di rivalersi sul viaggiatore per eventuali danni cagionati a terzi e/o ad altri bagagli dal contenuto del suo bagaglio. 

In caso di violazione di dette prescrizioni constatate al momento della partenza, il vettore può legittimamente rifiutare il trasporto. 

È severamente vietato trasportare nel bagaglio stivato, oggetti di elevato valore e oggetti delicati, non soggetti a compressione e materiale deperibile. 

La ISS e il vettore non rispondono del loro deterioramento o smarrimento, salvo ne sia stata fatta consegna al vettore con apposita dichiarazione di valore. 

La responsabilità del bagaglio 

Il vettore è responsabile della perdita e delle avarie del bagaglio che gli è stato consegnato chiuso entro il limite massimo di euro 8 per chilogrammo o della maggiore cifra risultante dalla dichiarazione di valore del passeggero ed accettata dal vettore. Se il peso del bagaglio del passeggero non viene registrato, si ritiene che esso non superi il peso massimo consentito di Kg. 15. 

Per i bagagli e gli oggetti non consegnati, il vettore non è responsabile della perdita o delle avarie se non quando il passeggero provi che le stesse sono state determinate da causa imputabile al vettore stesso. Non è previsto alcun risarcimento od indennizzo automatico. 

Il passeggero – nell’ambito della normativa sopra richiamata ed entro i limiti ivi precisati – avrà diritto al risarcimento dei soli danni che risultano provati. 

La perdita o le avarie devono essere fatte constatare, a pena di decadenza, al momento della riconsegna, se trattasi di perdita o di avarie apparenti, ovvero entro tre giorni, se trattasi di perdita o di avarie non apparenti. 

Qualora il bagaglio venisse rinvenuto sarà cura del passeggero ritirarlo presso il luogo che gli sarà comunicato. 

Il passeggero che ha subìto il furto, lo smarrimento e/o lo scambio del bagaglio riposto nella bauliera/stiva dell’autobus, deve far constatare, a pena di decadenza, la perdita o l’avaria al personale di bordo al momento dell’arrivo alla fermata. 

Dovrà quanto prima contattare l’ISS al n. +39 02 87176066 ovvero inviare una mail a support@transferandcruise.com 

Il vettore non si assume alcuna responsabilità sul mancato ritrovamento di oggetti non consegnati e dimenticati a bordo dell’autobus. 

Gli oggetti ritrovati saranno conservati per un massimo di 7 (sette) giorni presso il vettore dopodiché si applicherà la disciplina prevista dalla legge. 

COMPORTAMENTI E RESPONSABILITÀ DEL PASSEGGERO

Il cliente è chiamato a collaborare con il vettore per la sicurezza del viaggio ed il miglioramento della qualità del servizio, rispettando le disposizioni in vigore per l’accesso ai mezzi e alle strutture. L’utenza che fruisce dei servizi erogati dall’ISS è obbligata a tenere una condotta, per sé e per gli altri, improntata alle regole della buona educazione e comunque che rispettino le comuni regole del vivere civile. 

A bordo dell’autobus, il viaggiatore è tenuto al rispetto delle istruzioni impartite dal personale conducente e di accompagnamento e, in ogni caso, delle seguenti regole di carattere generale: 

  • divieto di parlare o distrarre in altro modo il conducente durante la guida dell’autobus;
  • divieto di arrecare disturbo agli altri passeggeri;
  • obbligo di occupare un solo posto a sedere;
  • obbligo di indossare le cinture di sicurezza ed eventuali altri dispositivi di ritenuta;
  • obbligo di rispettare la pulizia dell’autobus e delle attrezzature ivi presenti;
  • divieto di compromettere in qualsiasi modo la regolarità e la sicurezza del viaggio e il livello del servizio.
  • obbligo di rimanere seduti durante la permanenza a bordo dell’autobus. 
  • divieto di consumare alimenti a bordo
  • divieto di fumare a bordo (inclusi eventuali dispositivi elettronici o senza combustione es. Iqos)

Responsabilità del passeggero per danni 

Il passeggero è responsabile nei confronti del vettore per i danni arrecati all’autobus, ai suoi arredi ed al personale di bordo; nonché dei danni arrecati ad altri passeggeri ed alle loro cose durante il trasporto. In caso di danneggiamento doloso, ISS si riserva la facoltà di sporgere denuncia a norma di legge e avanzare richiesta di risarcimento nelle competenti sedi. 

Fumo/soste di ristoro/toilette 

È vietato fumare a bordo dell’autobus, anche con dispositivi elettronici, sia nell’abitacolo che negli spazi chiusi (toilette, cabina, ecc.). L’inosservanza dà luogo all’applicazione di sanzione amministrativa, salvo che il fatto costituisca più grave reato, ai sensi delle disposizioni penali vigenti. In caso di reato, il vettore provvederà a segnalarlo alle Autorità giudiziaria e a fornire le generalità dei trasgressori. 

Qualora gli autobus siano dotati di toilette di bordo, queste sono a disposizione dei passeggeri. Nei viaggi notturni e/o con tempi di viaggio superiori alle 6 ore è prevista una (o più) sosta presso un’area di servizio attrezzata, ove i passeggeri possono usufruire dei servizi. I viaggiatori devono rispettare scrupolosamente la durata della sosta; ove non diversamente annunciato dal personale di bordo, la durata della sosta è fissata in 15 minuti. 

Trasporto di Animali 

Non è ammesso il trasporto di animali domestici vivi eccezion fatta per i cani guida da accompagnamento di passeggeri non vedenti 

CONDIZIONI CONTRATTUALI NON DISCRIMINATORIE

ISS applica condizioni contrattuali e tariffe dei servizi non discriminatorie né in forma diretta e né in forma indiretta, in base alla nazionalità dei passeggeri o al luogo di stabilimento del vettore o del venditore di biglietti nell’Unione. 

DIRITTI DEI PASSEGGERI CON DISABILITA’ O A MOBILITA’ RIDOTTA  

ISS garantisce il trasporto di passeggeri con disabilità e a mobilità ridotta senza costi aggiuntivi per i biglietti, salvo ragioni di sicurezza e nel caso in cui la configurazione del veicolo o delle infrastrutture non permettano di trasportare tale persona in condizioni di sicurezza o concretamente realizzabili.  

Sedie a Rotelle 

Il trasporto in stiva della sedia a rotelle pieghevole e degli altri ausili per la deambulazione di Persone con Disabilità o a Mobilità Ridotta è gratuito. Per verificare la possibilità di trasporto della sedia a rotelle in stiva nell’ambito di un Servizio di Trasporto, l’esatta configurazione della sedia a rotelle o dell’altro ausilio per la deambulazione deve essere comunicata preventivamente a ISS, o compilando il modulo online nel menù assistenza o a mezzo mail all’indirizzo support@transferandcruise.com prima dell’acquisto del Servizio di Trasporto e con un preavviso di almeno 36 (trentasei) ore rispetto all’orario di partenza dello stesso. Per ragioni di sicurezza, le sedie a rotelle di cui si richiede il trasporto in stiva devono essere pieghevoli e non elettriche. 

DIRITTI DEL PASSEGGERO, RESPONSABILITA’ ISS

Trasporto

I vettori con cui la ISS hanno concluso un contratto commerciale, hanno l’obbligo di trasportare il passeggero dotato di regolare biglietto ed il proprio bagaglio rispettando le norme del presente documento. La ISS si obbliga, inoltre, a ridurre al minimo disagi e inconvenienti relativi al viaggio. 

RESPONSABILITA’ 

ISS sarà responsabile in caso di accertata violazione di una delle obbligazioni contrattuali di cui alle presenti Condizioni Generali, al Contratto o derivanti dalla legge, salvo caso fortuito o eventi di forza maggiore impediscano od ostacolino l’esecuzione delle prestazioni dovute. Per caso fortuito o evento di forza maggiore si intende un evento che ISS non poteva controllare né ragionevolmente prevedere al momento dell’emissione del Titolo di Trasporto e i cui effetti non possono essere ragionevolmente evitati.  

All’infuori dei casi di colpa grave o dolo, ISS rimane esente da qualsivoglia responsabilità per i seguenti casi: (i) scambio o furto di Bagagli; (ii) danni o amplificazione dei danni derivanti da un imballaggio non adeguato dei Bagagli da parte del passeggero e (iii) danni ai Bagagli o al Passeggero derivati da fatto negligente di quest’ultimo.  

I Passeggeri hanno diritto ad un risarcimento per il decesso, lesioni personali nonché per la perdita o il danneggiamento del bagaglio dovuti a un incidente derivante dall’utilizzo di Autobus durante un Viaggio. Per le condizioni e l’importo del risarcimento si rimanda alla legislazione nazionale applicabile ed all’art. 7 del Regolamento UE n. 181 del 2011. Non è previsto alcun risarcimento od indennizzo automatico. Il Passeggero – conformemente alla normativa sopra richiamata ed entro i limiti ivi previsti – avrà diritto al risarcimento dei soli danni che risultino provati. A seguito di un incidente derivante dall’utilizzo di Autobus durante un Viaggio, ISS presterà un’assistenza ragionevole e proporzionata alle esigenze pratiche immediate del Passeggero a seguito dell’incidente stesso. L’assistenza prestata non costituisce in alcun modo riconoscimento o ammissione di responsabilità.  

RECLAMI

I Passeggeri possono presentare eventuali reclami, in caso di presunta infrazione da parte di ISS delle disposizioni del Regolamento (UE) n. 181 del 2011 relativo ai diritti dei passeggeri nel trasporto effettuato con autobus, compilando l’apposito modulo su Sito ISS, nella sezione dedicata all’Assistenza. 

Ai sensi della normativa europea e nazionale sui diritti dei passeggeri nel trasporto con autobus, i motivi di presentazione del reclamo attengono esclusivamente: 

(i) per i servizi la cui distanza sia pari o superiore a 250 Km, nazionali o internazionali: 

  • mancata emissione del biglietto; 
  • condizioni contrattuali o tariffe discriminatorie;  
  • inosservanza degli obblighi a tutela di persone con disabilità o a mobilità ridotta; 
  • mancato trasporto alternativo in caso di cancellazione, ritardo alla partenza o overbooking; 
  • mancate e/o erronee informazioni in caso di cancellazione o ritardo alla partenza; 
  • mancata assistenza in stazione in caso di cancellazione o ritardo alla partenza; 
  • mancata informazione al Passeggero sul Viaggio e sui suoi diritti; 
  • mancata adozione del sistema per il trattamento dei reclami; 

(ii) per i servizi la cui distanza sia inferiore a 250 Km, nazionali o internazionali: 

  • condizioni contrattuali o tariffe discriminatorie; 
  • inosservanza degli obblighi a tutela di persone con disabilità o a mobilità ridotta; 
  • informazione al passeggero sul viaggio e sui suoi diritti; 
  • mancata adozione del sistema per il trattamento dei reclami; 

Ai sensi dell’art. 27 del Regolamento UE n. 181 del 2011, i Passeggeri dovranno presentare i reclami entro tre (3) mesi dalla data in cui è stato prestato o avrebbe dovuto essere prestato il servizio. 

ISS (i) entro un (1) mese dal ricevimento del reclamo, notificherà al passeggero la ricezione del reclamo; (ii) non oltre tre (3) mesi dal ricevimento del reclamo, fornirà al passeggero una risposta definitiva allo stesso. 

 In seconda istanza, decorsi 90 giorni dall’invio del primo reclamo a ISS, i Passeggeri potranno utilizzare procedure di risoluzione extragiudiziale delle controversie oppure presentare reclamo – ai sensi dell’art. 28, paragrafo 3, del Regolamento UE n. 181 del 2011 e dell’art. 3, comma 5 del D. Lgs. 4 novembre 2014, n. 169 – all’Autorità di Regolazione dei Trasporti per presunte infrazioni al Regolamento e secondo le modalità stabilite dalla medesima Autorità. In particolare, il reclamo potrà essere presentato alternativamente: (i) Tramite posta raccomandata all’indirizzo di Via Nizza n. 230, 10126 Torino; (ii) inviando un’e-mail ad uno dei seguenti indirizzi di posta elettronica: Pec: pec@pec.autorita-trasporti.it, E-mail: reclami-bus@autorita-trasporti.it; utilizzando l’apposito accesso telematico (SiTe), disponibile sul sito web dell’Autorità. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.autorita-trasporti.it. Per la definizione di eventuali controversie è inoltre possibile ricorrere alla piattaforma ODR, strumento di risoluzione extragiudiziale delle controversie disponibile qui. 

 È possibile utilizzare alternativamente una lingua tra italiano ed inglese per la presentazione del reclamo. ISS fornirà risposta ai passeggeri nella medesima lingua da questi utilizzata nella formulazione del reclamo. 

 I reclami possono essere inoltrati indifferentemente tramite web (Reclamo Online) o tramite posta raccomandata/ordinaria (reclamo cartaceo). 

ISS esaminerà i reclami che riportano congiuntamente i seguenti elementi: 

(i) i riferimenti identificativi del passeggero e dell’eventuale rappresentante; 

(ii) I riferimenti del viaggio effettuato o programmato e del contratto di trasporto ovvero di copia del titolo di viaggio; 

(iii) la descrizione della non coerenza del servizio rilevata rispetto ad uno o più requisiti definiti, rispettivamente, dalla normativa di riferimento ovvero dalle condizioni generali di trasporto ISS.   

Nel caso in cui ISS non rispetti i termini di cui al precedente paragrafo, il passeggero ha diritto a ricevere un indennizzo automatico commisurato al prezzo del titolo di viaggio in misura (i) non inferiore al 10% (dieci percento) nel caso di risposta fornita tra il novantunesimo ed il centoventesimo giorno dal ricevimento del reclamo ovvero (ii) al 20% (venti percento) nel caso di risposta non fornita entro il centoventesimo giorno dal ricevimento del reclamo. Si precisa che tali indennizzi non sono dovuti nei casi in cui (a) l’importo dello stesso sia inferiore a 4 (quattro) euro, (b) il reclamo non sia trasmesso dal passeggero con le modalità, gli elementi minimi e le tempistiche previsti nel precedente paragrafo 18.8 oppure (c) al passeggero sia già stato corrisposto un indennizzo relativamente ad un reclamo avente ad oggetto il medesimo viaggio. 

In caso di reclami relativi all’esecuzione dei Servizi Vettori Terzi, ISS fornirà al Passeggero le informazioni di contatto del Vettore che ha erogato il Servizio a cui il Passeggero dovrà rivolgersi per inoltrare il Reclamo. 

MODIFICHE

ISS potrà modificare le Condizioni Generali. Tali modifiche, avranno efficacia a far data dal giorno della loro pubblicazione sul Sito ISS. Ai Titoli di Trasporto emessi da ISS prima della pubblicazione delle modifiche sopracitate verranno applicate le Condizioni Generali vigenti alla data in cui è stato effettuato l’acquisto del Servizio ISS.  

INFORMATIVA AI SENSI DELLA NORMATIVA SULLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

I dati personali relativi ai Passeggeri ovvero agli utenti che acquistano i Servizi Vettori Terzi tramite i portali ISS, saranno trattati da ISS stessa in qualità di Titolare del trattamento, per finalità strettamente connesse all’erogazione del Servizio di Trasporto e degli eventuali Servizi Accessori, in conformità all’informativa sul trattamento dei dati personali, resa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679 del 2016 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE, denominato anche General Data Protection Regulation (“GDPR”), e, in ogni caso, nel rispetto della vigente normativa in materia di protezione dei dati personali, per tale intendendosi D.lgs. n. 196 del 2003, come novellato dal D.lgs. n. 101 del 2018, nonché dei provvedimenti di volta in volta emanati dall’Autorità Garante della protezione dei dati personali. 

ISS tratterà i Dati Personali mediante idonei strumenti cartacei, elettronici e/o telematici, con logiche strettamente correlate alle finalità di cui sopra e, comunque, in modo tale da garantire la sicurezza e riservatezza dei Dati Personali stessi.   

Ciascun Passeggero potrà esercitare i diritti previsti nei limiti ed alle condizioni di cui agli articoli 7 e 15-22 del GDPR, contattando ISS all’indirizzo e-mail privacy@interss.ch; a tale richiesta sarà fornito idoneo riscontro senza ritardo e, in ogni caso, entro un mese dalla ricezione della stessa. 

DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE

Tutti i diritti di Proprietà Intellettuale relativi ai Servizi ISS appartengono esclusivamente a ISS, che ne manterrà la proprietà anche a seguito della conclusione del Contratto. L’acquisto di Servizi ISS non conferisce al Passeggero alcun diritto di uso e/o licenza rispetto alla Proprietà Intellettuale relativa ai Servizi ISS. 

Ai fini del presente Articolo, Proprietà Intellettuale indica, a livello universale, tutti i diritti presenti e futuri di autore (copyright), marchi, segni distintivi, know-how, brevetti, modelli di utilità, invenzioni, domini, disegni, modelli ed ogni altro diritto di proprietà intellettuale e/o industriale riconosciuto in una qualsiasi giurisdizione internazionale, incluse tutte le relative domande e registrazioni e i diritti di richiedere le stesse in connessione con i Servizi ISS. 

ALTRE DISPOSIZIONI RILEVANTI

L’utilizzo dei Canali di Vendita online di ISS da parte del Passeggero per l’acquisto di un Servizio di Trasporto implica l’automatica ed integrale accettazione delle presenti Condizioni Generali e delle altre norme ivi dettagliate (ivi incluse, a titolo esemplificativo e non esaustivo, la privacy e la cookie policy reperibili nel sito). 

  

Ultimo aggiornamento giugno 2024